la Medicina Estetica e Chirurgica

La “Remise en forme” è una espressione francese, oramai entrata nel linguaggio internazionale, per descrivere quell’insieme di tecniche dall’attività fisica al massaggio, dal trattamenti estetici a quelli medici, fino alle tecniche di tradizione orientale, per riacquistare o mantenere una buona forma fisica.
Dal Medioevo ad oggi è il modello di una bellezza nordica quello che si impose, prima attraverso la letteratura, poi attraverso le conquiste militari: la carnagione chiara, i capelli biondi e gli occhi azzurri, che sono caratteristiche fisiche di Normanni e Svevi, divennero il segno della distinzione sociale e condannano i più diffusi colori scuri, tipicamente mediterranei, ad essere indice di subalternità. “Biondo era e bello e di gentile aspetto…..” dirà Dante presentando Manfredi di Svevia e bionde sono le madonne sacre o profane che siano.
Poi nel Rinascimento l’ammirazione per il bello inteso come perfezione e armonia riporta in auge i canoni estetici classici e la necessità di ricercare rimedi indispensabili per rendere perfetto ciò che non lo è del tutto. Grazie ai mercanti Veneziani o fiorentini preziose sostanze orientali vengono immesse sul mercato per soddisfare le aspirazioni di uomini e donne desiderosi di piacere e di piacersi; una versa mania per i belletti ed i profumi si diffonde nelle classi più abbienti dell’epoca. Si spinse a tali estremi questa moda che nel 1770 in Inghilterra il Parlamento emise una legge secondo la quale sarebbe stata condannata come strega qualunque donna avesse “conquistato un marito tramite capelli finti, tacchi alti, profumi e belletti ed il matrimonio sarebbe stato considerato nullo”.
Nell’età contemporanea e nel secondo dopoguerra sarà il cinema, soprattutto quello americano, a proporre i nuovi canoni: Le vamp bionde patinate, brune appetitose o rosse incendiarie, tutte superdotate, saranno le ispiratrici della moda, del look, dello stile di vita di donne di ogni ceto sociale, mentre per gli uomini varranno i modelli del duro dei rubacuori o del bel tenebroso.
Oggi un nuovo equilibrio sembra pervadere la nostra società: i nuovi ritrovati della scienza e della cosmetologia, delle tecniche chirurgiche e della medicina, consentono a uomini e donne della nostra epoca di adeguarsi sempre più pienamente ai modelli proposti e scelti alla ricerca di una perfezione che, purtroppo, ha l’inconveniente di passar presto di moda.
Le nostre proposte sono di seguire i nuovi canoni dell’equilibrio interiore ed esteriore: seguire se stessi, i propri bisogni, i desideri e i sogni potrà essere, al dì di mode e ritrovati magici, ciò che consentirà di iniziare il terzo millennio dell’equilibrio e del bellessere.

– Consulta i “Trattamenti” nella sezione Bellessere –